C’è un soffio di vita soltanto

Martedì 30 novembre

ore 20,30

Mani increspate, ultranovantenne, transessuale, Luciana, Lucy per gli amici, si racconta, con umorismo e gioia di vivere. Circondata dai suoi affetti, e dalle sue memorie, belle e brutte. Gli abusi subiti da bambino a causa di un prete pedofilo, le esperienze del marciapiedi, la tragica deportazione nei campi di concentramento di Dachau.

Regia: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini

Durata: 95 minuti

10
off_c_e-un-soffio-di-vita-soltanto_01
off_c_e-un-soffio-di-vita-soltanto_03
off_c_e-un-soffio-di-vita-soltanto_04

Biografia regista: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini

(Italia) tra il 2007 e il 2008 hanno diretto una trilogia di cortometraggi formata da Chrysalis (2007), Europa (2007) e Sisifo (2008), partecipando a più di quaranta festival internazionali. Hanno debuttato nel lungometraggio nel 2010 con Et in terra pax, presentato nelle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia e selezionato in più di settanta festival internazionali, tra i quali Tokyo e Moscs, oltre ad aver ricevuto una menzione speciale ai Nastri d’argento. Nel 2017 sono tornati alle Giornate degli autori con Il contagio, tratto dall’omonimo romanzo di Walter Siti, che ha poi ottenuto due nomination ai Nastri d’argento. Le loro sceneggiatura Rito di primavera (2011) e Quanto t’amo(2015) sono state selezionata in diversi lab per lo sviluppo cinematografico, tra il New Cinema Network, il Network of Asian Fantastic Films e Sundance Mediterranean Screenwriters.

Filmografia

Chrysalis (cm, 2007), Europa (cm, 2007), Sisifo (cm, 2008), Et in terra pax (2011), Il contagio (2017), C’è un soffio di vita soltanto (doc, 2021).

Dichiarazione regista

«Per un anno ci siamo immersi nella vita di Lucy, fatta di ricordi, incontri e momenti di solitudine. Ci siamo interrogati spesso su come mettere mano su un materiale umano così delicato e prezioso e siamo giunti alla conclusione che la regia dovesse essere messa al servizio della storia e, soprattutto, di Lucy. Siamo rimasti attaccati a lei per far sì che anche lo spettatore potesse vivere quest’esperienza esattamente come l’abbiamo vissuta noi. […] C’è un soffio di vita soltanto è la storia di un’identità che resiste e sopravvive, malgrado tutto, in un XXI secolo in cui il senso della memoria sembra affievolirsi di fronte al lento incedere dei fantasmi del passato».

Cast & Credits

REGIA, MUSICA: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini. FOTOGRAFIA: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini, Luca Matteucci. MONTAGGIO: Mario Marrone. SUONO: Dario Calvari. CAST: Lucy Salani, Porpora Marcasciano, Simone Cangelosi, Ambra Guarnieri, Louise Lisette Ngo Nyoung, Said Halssoussi, Maria Pelizzari. PRODUTTORI: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini, Simone Isola, Giuseppe Lepore, Flavia Oertwig. PRODUZIONE: Blue Mirror, Bielle Re. COPRODUZIONE: Tama Filmproduktion, Kimerafilm, Rai Cinema, Sky.

CONTATTI: KimeraFilm – Simone Isola simoneisola@kimerafilm.com